HomepageSettoriAttività minerariePompaggio dei fanghi in miniera con una pompa peristaltica

Pompaggio dei fanghi in miniera con una pompa peristaltica

MENO ACQUA
Le pompe peristaltiche utilizzano meno acqua 

Le pompe peristaltiche consentono la circolazione di gravità specifiche di fanghi da 1,6 a 1,8 o fino all'80% di contenuto solido. La tradizionale pompa centrifuga perde efficienza quando la gravità specifica dei fanghi raggiunge 1,3 o i solidi raggiungono il 30%. Con questo limite, le pompe per fanghi presentano una significativa domanda di acqua per il processo: in uno stabilimento che lavora 75 tonnellate di minerali per ora e solidi al 65%, ogni volta che una pompa peristaltica sostituisce una pompa per fanghi, si risparmia oltre 1,000 milione di litri di acqua ogni anno sprecati per l'inefficienza della pompa per fanghi; nella stessa attività, la pompa peristaltica richiede meno del 25% dell'acqua per il processo rispetto a una pompa per fanghi.

MENO ENERGIA
Le pompe peristaltiche utilizzano meno energia 

Nello stesso stabilimento delle 75 tonnellate di minerali per ora, per quanto riguarda l'attività della linea sotterranea dell'addensante a flusso completo, una pompa peristaltica VF125 assorbe circa 35 kW mentre una pompa per fanghi ha bisogno di oltre 70 kW: un risparmio di oltre il 50%. Questo si traduce direttamente in esigenze elettriche ridotte. Il razionamento dell'energia è un problema per molte miniere bene avviate; per i nuovi sviluppi, i costi dell'infrastruttura per importare energia possono essere considerevoli e possono anche provocare ritardi significativi e generare un'opposizione ambientale forte contro le miniere.

Questo è anche un importante elemento economico: nell'esempio appena descritto, la pompa peristaltica ha ridotto la domanda annuale di energia per le operazioni di oltre 210 MWh.  

MENO SPAZIO
Le pompe peristaltiche aumentano l'efficienza a valle e riducono la grandezza complessiva del sistema

La densità della polpa è critica per ottimizzare le prestazioni dello stabilimento, un accresciuto contenuto solido può ridurre il numero di fasi di filtraggio post-ispessimento, con risparmio sui costi di capitale iniziale e riduzione dell'impronta delle operazioni per la lavorazione dei minerali.

MENO INQUINAMENTO
Le pompe peristaltiche riducono l'impatto ambientale delle miniere

Molti processi di recupero dei minerali utilizzano tecniche di lisciviazione a base di cianuro soprattutto quando l'oro è il minerale principale. Il cianuro presenta molti effetti collaterali negativi per l'ambiente tra cui l'inquinamento del terreno che circonda lo stabilimento, la contaminazione delle falde acquifere e la distruzione della vita nei corsi d'acqua. La soluzione tradizionale di dosaggio, cioè le pompe monovite, presenta guarnizioni integrate che richiedono una sostituzione regolare e rappresentano un chiaro rischio di perdite. Le pompe peristaltiche sono senza guarnizioni e, quindi, presentano un rischio di contaminazione decisamente inferiore.

MENO DANNI
Le pompe peristaltiche presentano una delicata azione di pompaggio, ideale per le tecniche di bio-ossidazione

La pompa peristaltica presenta un'azione di pompaggio molto delicata che riduce al minimo i danni alle colture cellulari fragili nelle tecniche di reazione di bio-ossidazione. Tale requisito, il processo di bio-ossidazione (R) che utilizza una coltura vivente per liberare l'oro dai minerali di solfuro, riduce l'utilizzo di cianuro e migliora il rendimento dei processi.

MENO SOSTANZE CHIMICHE
La delicata azione di pompaggio della pompa peristaltica riduce l'utilizzo di reagente e i costi per il trattamento dei rifiuti del drenaggio acido delle miniere

La delicata azione di pompaggio a bassa sollecitazione della pompa peristaltica conserva la dimensione delle particelle riducendo al minimo l'uso di flocculante e altri reagenti. Le tecnologie convenzionali con sollecitazione elevata, come le pompe monovite o le pompe a vite, aumentano notevolmente l'utilizzo di reagenti facendo così lievitare i costi operativi e i costi post-lavorazione a causa del riporto del reagente di galleggiamento. Similmente, il reagente residuo può aumentare i costi di bonifica degli scarichi o accrescere i danni ambientali derivanti da dighe per sterili o il conseguente inquinamento delle acque sotterranee.

MENO COSTI DI MANUTENZIONE
Le pompe peristaltiche resistenti all'abrasione abbassano i costi di manutenzione

I fanghi spesso sono acidi e molto abrasivi. Di conseguenza, le pompe convenzionali per fanghi utilizzano giranti prodotti con materiali sempre più costosi e non standard con vita di servizio che si misura in giorni.

MENO INTERRUZIONI
Intervalli più lunghi per l'assistenza e facili interventi sul posto riducono le interruzioni della pompa

Su una pompa peristaltica, invece, solo il flessibile di gomma è a contatto con il liquido pompato e come pompa rivestita in gomma di ultima generazione, la vita di servizio si misura in mesi, riducendo le interruzioni della pompa; poiché il flessibile può essere facilmente cambiato sul posto, le ore di manutenzione diminuiscono.

MENO PARTI SPECIALI
I flessibili resistenti alla corrosione eliminano i costosi giranti speciali in metallo

Per pompare fanghi molto acidi, i flessibili sono prodotti utilizzando diversi elastomeri standard, ciascuno testato nell'ambiente minerario per sostenere il passaggio di sostanze chimiche ed evitando l'utilizzo di giranti metallici insoliti e costosi.