HomepageSettoriIndustrialePompa di travaso per fanghi di piombo per piastre di batteria

Pompa di travaso per fanghi di piombo per piastre di batteria

Le pompe peristaltiche trasferiscono i fanghi di piombo per piastre di batteria

Sermat è un'azienda che produce batterie per il mercato automobilistico con sede nella città di Bahia Blanca, Argentina. Fondata nel 1961, Sermat ha accresciuto la sua reputazione attraverso severi standard di controllo della qualità nel suo obiettivo di produrre articoli di qualità incontestabile.

 

Quando si parla del processo di produzione, questi stessi standard di qualità sono fondamentali, quindi quando Sermat ha avuto bisogno di una pompa nuova per il trasferimento di liquami contenenti piombo nel processo di rivestimento della piastra della batteria, si sono rivolti a Interpump e Verderflex per una soluzione. 

Verderflex produce le pompe peristaltiche più resistenti al mondo e Sermat aveva già una pompa della linea Verderflex in funzione con successo dal 2004. 

In origine Sermat ha preso in considerazione l'utilizzo di pompe pneumatiche a membrana per pompare questi liquami abrasivi ma queste pompe si bloccavano facilmente e richiedevano una manutenzione frequente. Una pompa peristaltica Verderflex non ha guarnizioni né parti in movimento che entrino in contatto con i liquami. Non c'è niente che si blocchi o si intasi e non ci sono parti metalliche che possano corrodersi a causa della natura abrasiva del piombo. Poiché il flessibile è l'unica parte che si usura, è l'unico elemento della pompa che richiede manutenzione e il veloce cambio del tubo mantiene le interruzioni al minimo, facendo diminuire i costi e aumentare i profitti. 

Le due pompe scelte da Sermat erano la VF15 e VF25, capaci di pompare fino a rispettivamente 600 l/ora e 2.100 l/ora. Sono in grado di funzionare a secco, auto-innescarsi e pompano consistenze variabili di liquame senza alcun impatto sulle prestazioni. Si tratta di qualcosa che gli altri tipi di pompe non riescono a gestire. Da gennaio 2010 Sermet sta prendendo in considerazione l'acquisto di una nuova DURA 25 per ampliare l'impianto, sulla base del funzionamento ottimale e privo di problemi delle pompe esistenti.